Gaming Notebook

Asus ROG GX700: il nuovo “mostro” del gaming estremo

asus-gx700-header

L’ultimo nato della famiglia Republic of Gamers, si chiama Asus ROG GX700; il primo laptop gaming con raffreddamento a liquido al mondo ad adottare l’esclusivo modulo di raffreddamento staccabile Hydro Overclocking System.

Dotato di processore Intel Mobile K-SKU (Skylake) di sesta generazione e grafica NVIDIA GeForce GTX 980, assicura prestazioni a livello desktop quando si è a casa e una velocità estrema in mobilità. GX700 è inoltre il primo vero laptop gaming 4K UHD da 17 pollici al mondo a offrire la tecnologia NVIDIA G-SYNC, che garantisce immagini straordinarie e incredibilmente omogenee.

Il GX700 è un portatile con un peso di 3,5 kg e a ciò contribuisce la diagonale dello schermo che è da ben 17.3 pollici; il pannello ha una risoluzione 4K (3840×2160 pixel) con tecnologia G-Sync, per eliminare gli effetti di tearing e minimizzare l’input lag. La CPU Intel Core i7-6820HK ben si sposa con il raffreddamento a liquido, in quanto questa è la prima CPU mobile overclockabile con moltiplicatore di frequenza sbloccato verso l’alto.

asus-rog-gx700-header

La frequenza massima dell’i7-6820HK è settata a 3,6GHz (con il Turbo Boost) e l’architettura è ovviamente l’ultima di casa Intel, ovvero Skylake. Un’altra novità è rappresentata dalla scheda grafica, che in questo caso è una NVIDIA GeForce GTX 980. La memoria video è di tipo GDDR5 ed ammonta ad 8GB. Basata sulla nuova NVIDIA Maxwell architecture, questa scheda grafica offre prestazioni sensazionali, efficienza energetica da primato e funzionalità all’avanguardia per un’esperienza imbattibile in termini di 4K e realtà virtuale. La RAM DDR4 a 2133 MHz potrà arrivare sino a 64GB, totalmente soddisfacente per qualsiasi applicazione, mentre lo storage sarà affidato ad un SSD con interfaccia PCIe e capacità di 1TB.

Per quanto riguarda le interfacce, sul lato posteriore abbiamo i connettori per il raffreddamento a liquido e per l’alimentazione ausiliaria (necessaria in modalità overclock), sul lato sinistro abbiamo due porte USB 3.0, due jack audio ed un lettore di memoria SD, mentre sul lato destro ci sono una USB 3.0, HDMI, mini Displayport, USB Type-C e Thunderbolt 3, Gigabit Ethernet. Sul fondo, impreziosito da un motivo alla TRON, Asus ha sistemato una serie di griglie di aerazione ed un frontalino trasparente per avere il piacere di guardare i componenti all’ interno.

La vera novità di Asus GX700 ROG è il suo sistema di raffreddamento a liquido, contenuto in una dock che si collega al notebook sul lato posteriore. Il kit di raffreddamento supplementare è decisamente voluminoso, integrando al proprio interno radiatore, ventole e pompa di circolazione del liquido oltre all’immancabile vaschetta di raccolta.

asus-rog-gx700-water
La sola GPU ha un TDP di 145W (da scheda tecnica, ma se l’Asus GX700 non è collegato alla dock non può superare i 105W) che si somma a quello del processore Intel (45W, 35W SDP) rendendo appena sufficiente l’alimentatore da 180W usato per alimentare il notebook quando non è in modalità dockata. Collegato alla docking station, si sblocca la possibilità di overcloccare i componenti e quindi Asus ha previsto un alimentatore da 330W; da qui il bisogno di utilizzare il raffreddamento a liquido per dissipare l’enorme quantità di calore prodotto da queste soluzioni.

GX700 non utilizza il classico nero-rosso come gli altri prodotti della linea Republic of Gamers, ma la tinta dominante è il titanio, con inserti color rame sia nella parte posteriore che sulla cover e con una serie di LED color arancione. Il logo ROG sulla parte anteriore rimane però fedele al rosso, così come la retroilluminazione della tastiera; l’armatura in titanio e la combinazione di colori rende il GX700 irresistibile dentro e fuori. Lo chassis è in metallo spazzolato e si estende sul fondo fino al piano tastiera, che invece è rivestito con un materiale gommato anti-impronta soft-touch che oltre a dare un piacevole feedback al tatto protegge le mani da una zona “potenzialmente” calda.

ROG GX700 presenta un ROG Command Case appositamente progettato per ospitare il  portatile e la soluzione di raffreddamento. Questo case  presenta rivestimenti in schiuma per proteggere il vostro kit di gioco da urti e colpi durante il trasporto.

Asus ROG GX700 è un prodotto decisamente di nicchia, del quale non si sa ancora nulla circa la possibile commercializzazione sul mercato italiano e il prezzo previsto si suppone essere superiore alle 4000 euro che solo gli appassionati più esigenti saranno disposti a spendere.

Info sull'autore

Daniele

Daniele

Tutto per me ebbe inizio nel 2002 con un Pentium 4, adesso cerco di rincorrere la tecnologia... ma è sempre più avanti di me!